Terminato il Terzo Festival dell’Intercu

Ieri si è tenuto l’atto conclusivo del terzo Festival dell’Intercultura solidale TumìAmì.
Giorno 20 dicembre presso il Museo dell’Acciuga di Aspra (questo museo, curato da Michelangelo Balistreri è unico nel suo genere, e racconta le tradizioni della pesca e della lavorazine dell’acciuga. Tra foto d’epoca, conchiglie e lampare, si promuove Aspra e il suo prezioso pesce azzurro), si è svolto l’evento conclusivo del terzo Festival dell’Intercultura Solidale TumìAmì.
Durante questo evento si sono alternati momenti di musica popolare, reading di poesie siciliane, degustazione di prodotti tipici della tradizione marinara di Aspra.
La giornata è stata anche occasione di uno scambio interculturale con i seguenti paesi: Spagna, Estonia, Serbia, Lituania, Armenia; sono stati coinvolti infatti i 30 giovani di diverse nazionalità, presenti a Palermo per il progetto “…..Intercultural youth exchange for reciprocity integration and interaction among cultures” del Programma Erasmus+. I ragazzi realizzeranno un workshop specifico sull’acciuga e la storia della sua lavorazione e durante la serata ci saranno momenti dedicati allo scambio di conoscenze ed esperienze (racconti, leggende, tradizioni, canzoni) legate alla tradizione marinara dei diversi Paesi partecipanti.
Ha preso parte all’evento anche una rappresentanza di cittadini di Agira intervenuti in qualità di ambasciatori della cultura e delle tradizioni della terra, da condividere con i cittadini di Aspra e tutti coloro che parteciperanno all’evento, creando così un ideale gemellaggio fra la cultura e le tradizioni marinare di Aspra e quelle contadine legate alla terra di Agira